null

Le patologie del naso

Le più comuni malattie dell'orecchio unitamente a sintomi e cause

Le patologie del naso e seni paranasali

Il tuo naso è importante per la tua salute soprattutto perchè filtra l’aria che respiri, rimuovendo polvere, germi e sostanze irritanti. Inoltre riscalda e inumidisce l’aria per mantenere asciutti i polmoni e le vie respiratorie e contiene anche le cellule nervose che aiutano il tuo senso dell’olfatto. Quando c’è un problema con il naso, tutto il tuo corpo può soffrirne: ad esempio, il naso chiuso del comune raffreddore può rendere difficile respirare, dormire o sentirsi a proprio agio.

naso
  • Riniti
  • Deviazioni del setto nasale
  • Ipertrofia dei turbinati
  • Poliposi nasale
  • Epitassi
  • Tumori benigni e maligni
rinite

Rinite

Con il termine rinite si intende genericamente una serie di patologie che interessano il naso e che, inevitabilmente, si manifestano con alcuni sintomi comuni a tutte, ma che hanno cause differenti, così come differente, di conseguenza, sarà la terapia da instaurare. Infatti, le riniti vengono classificate su base etiologica, cioè in base alla causa che le determina. Distinguiamo:

Ha una causa virale (es. raffreddore comune, da rhinovirus, virus influenzali o parainfluenzali) o batterica; quest’ultima segue generalmente quella virale, di cui rappresenta una complicanza e può ulteriormente complicarsi in sinusite.

I sintomi sono ostruzione nasale, starnuti  e secrezione nasale. Questa, a seconda che si tratti di una forma virale o batterica, ha un aspetto differente (soprattutto nel colore).

È quella forma scatenata dall’inalazione di allergeni (sostanze in grado di produrre, in alcuni soggetti, reazioni allergiche). Pollini di fiori, alberi o erbe, presenti soltanto nella specifica stagione di fioritura, sono responsabili della cosiddetta rinite allergica periodica; la rinite allergica perenne è, invece, indotta dall’inalazione di allergeni presenti durante tutto l’anno, come acari della polvere, insetti, peli di cane o gatto, piume ecc. I sintomi, comuni a entrambi le forme, sono: prurito al naso, starnuti, idrorrea (scolo acquoso dal naso), “naso chiuso”, iposmia (riduzione della capacità di percepire gli odori), bruciore e talvolta lacrimazione.

La diagnosi si basa su test cutanei e sierologici che confermano l’allergia e ne identificano le cause (allergeni).

Esiste un’altra forma di rinite perenne, non legata ad allergie documentabili, che è definita rinite eosinofila NARES. Questa forma si differenzia dalle precedenti soltanto sulla base della negatività dei test allergici e sullo studio della citologia nasale. Spesso è associata a poliposi nasale.

È caratterizzata dalla comparsa di starnuti, prurito nasale, idrorrea, ostruzione nasale, iposmia. Tale sintomatologia è scatenata da un’anomala reazione (iper-attività) del paziente a variazioni termiche (caldo-freddo), variazioni di umidità, alla percezione di alcuni odori e a stimoli emozionali. La diagnosi si basa sull’anamnesi e sulla negatività dei test allergici.